Investimenti in valuta estera

Alcuni prodotti di investimento mirano a generare margini sfruttando le fluttuazioni dei tassi di cambio. Anche i fondi di investimento in valuta estera gestiti con obbligazioni estere e azioni estere utilizzano valuta estera, e la valuta estera utilizza anche crediti in valuta estera per acquistare obbligazioni estere, fondi di investimento in valuta estera chiamati MMF e negoziazione di margini in valuta estera per acquistare e vendere valute estere. non sarà stabilito. Ci sono molti vantaggi nell’investire in tale valuta estera. Uno dei vantaggi è la differenza nei tassi di interesse ufficiali di ciascun paese, ovvero la differenza nei tassi di interesse tra le nazioni. C’è una parola “tasso di interesse zero”, ma il tasso di interesse dello yen giapponese è così basso. Il tasso di interesse dello yen è basso, quindi anche se depositi denaro in Giappone, guadagnerai solo interessi tanto quanto le lacrime di una spada. Sebbene ci siano differenze a seconda del paese, depositare nelle valute ad alto tasso di interesse dollaro australiano e dollaro neozelandese può generare interessi impensabili per lo yen giapponese. Un altro vantaggio è che hai attività diverse dallo yen giapponese nel caso in cui il valore dello yen giapponese diminuisca in modo significativo in futuro. È facile dimenticare che sei solo in Giappone, ma lo yen giapponese non ha un valore immutabile. C’è il rischio che il valore diminuisca a causa di disastri naturali o terrorismo. Anche se non ci sono eventi improvvisi come terrorismo o disastri, c’è la possibilità che lo yen si deprezzerà se le economie di altri paesi cresceranno rapidamente rispetto al Giappone. In tal caso, le attività con solo yen giapponesi finiranno per diminuire. Scambiando parte delle attività con valuta estera nella gestione patrimoniale, possiamo aspettarci un effetto di avversione al rischio che eviti parte delle attività dal rischio paese del Giappone.